Missione Senegal

Progetto sostenuto con i fondi otto per mille della Chiesa Valdese (Unione delle chiese metodiste e valdesi)

 

CONTESTO DI RIFERIMENTO

Il Senegal ha una popolazione stimata di oltre 12 milioni si abitanti di cui il 47% residente in aree urbane.
Con un PIL costantemente in crescita negli ultimi anni e un governo stabile in grado di elaborare politiche di sviluppo ad ampio respiro, il Senegal è uno dei paesi dell’Africa Sub-Sahariana che meglio sta crescendo.
Ciò nonostante permangono molteplici criticità ancora da risolvere soprattutto nel campo della salute. La speranza di vita alla nascita è di 57 anni, indicativa di quanto le condizioni di vita non siano ancora adeguate a permettere il pieno sviluppo del popolo senegalese. L’area materno-infantile con un elevato tasso di mortalità sia delle donne correlata alla gravidanza sia infantile (0 - 4 anni) rappresenta il principale nodo da sciogliere nel tentativo di raggiungere gli Obiettivi del Millennio.

L’inaccessibilità a servizi sanitari e a cure sanitarie di qualità rappresenta, oltre ovviamente alla povertà, la prima causa di morti evitabili.
In Senegal ci sono solamente 2867 sanitari tra medici, infermieri (le categoria maggiormente rappresentate), ostetriche, farmacisti, tecnici e personale di supporto di varia natura. Si stima ci sia un letto d’ospedale ogni 1400 persone. Inoltre il personale sanitario non è sempre adeguatamente formato e/o motivato, spesso non è retribuito e non è messo in condizioni di operare adeguatamente (strutture inefficienti e carenza di farmaci e materiali medicali).

Rainbow for Africa opera nel contesto del distretto sanitario di Pikine e in quello di Richard Toll. Il distretto di Pikine è una zona densamente abitata, suddivisa in alcune cittadine dove Rainbow for Africa opera daL 2010 : Malika, Keur Massar e Yeumbeull.  In questa regione è stata riscontrata la necessità di un intervento di Rainbow for Africa in campo formativo, per l’aggiornamento del personale sanitario locale. Inoltre Rainbow for Africa collabora con l’associazione Renken nel comune di Malika, con attività di visite
ambulatoriali per le famiglie del luogo e per i bambini che frequentano il Centre des Talibè, i bambini di strada, dell’associazione.
Nel distretto sanitario di Richard Toll Rainbow for Africa è invece presente nel villaggio di Kassack Nord a 75 km da St. Louis. La popolazione stimata è di circa 3231 abitanti, con una maggioranza femminile. I bambini sotto i 5 anni di età rappresentano il 19% del totale e le donne in età fertile (16-49 anni) il 23%. Il tasso di analfabetismo si
assesta al 45% e quello di disoccupazione al 55%. I bambini che frequentano la scuola sono in totale 502, suddivisi in 11 classi. Le attività lavorative svolte sono principalmente l’agricoltura e l’allevamento. Le abitazioni sono soprattutto costruite in fango e paglia, alcune invece in muratura o argilla e l’acqua corrente è privilegio di pochi.
A Kassack Nord è presente una Case de Santé, nella quale fino ad Agosto 2012 le attività sanitarie erano svolte da matrone (donne con una qualche esperienza sanitaria, soprattutto per quanto riguarda la maternità, levatrici tradizionali) . Da Agosto 2012 è presente un Infermiere preso in carico economicamente dall’Associazione. Da Aprile 2015 il Comune di Ronche ha assunto definitivamente l’infermiere


COSA È STATO FATTO

I principi

I principi “core” su cui si basano le missioni sono stati principalmente:

  • Preparazione dei volontari - a partire dall’Italia anche attraverso il coinvolgimento nella progettazione della missione, preparazione materiale formativo e strumenti di raccolta dati
  • Orientamento al Team Building – tutte le missioni vengono condotte attraverso un costante lavoro di gruppo e integrazione di tutti i componenti. Vengono utilizzate metodologie come il biefing/debriefing per riflettere sull’esperienza
  • Ricerca-azione – i progetti e le conseguenti azioni che vengono attuate sono pianificate a partire dalla conduzione di studi di ricerca finalizzati ad identificare i problemi prioritari di salute della popolazione e valutare l’efficacia degli interventi
  • Coinvolgimento della popolazione locale - che vede collaborare con l’associazione alcuni operatori sanitari locali. Questo tipo di collaborazione a partire dall’analisi dei bisogni della popolazione ha portato ad una completa presa in carico, da parte loro, di alcuni progetti
Le missioni

Sono state, fino ad ora, numerose missioni a partire da Ottobre 2010 a cui hanno partecipato in totale 61 volontari di cui la maggior parte medici e infermieri con il supporto di logistici. Tutte le missioni si sono svolte in entrambi i contesti e hanno avuto una durata che variava dai 20 giorni a un mese. Alcune missioni sono state prevalentemente logistiche e hanno avuto l’obiettivo di valutare lo stato dell’arte di alcuni progetti, la fattibilità di intraprenderne altri e l’analisi dei bisogni formativi 

Gli obiettivi raggiunti

AMBITO DI FORMAZIONE

  • Formazione al personale infermieristico e medico del pronto soccorso dell’ospedale di Pikine su come introdurre un sistema di “Triage”.
  • Formazione medico e infermieristica presso il Pronto Soccorso dell’ospedale di Pikine (Dakar), i Post de Santè di Malika e al Post de Santè della discarica di M’Beuss Beuss su diversi ambiti assistenziali come la medicazione delle ferite, la gestione delle emergenze cardiologiche, la rianimazione cardiopolmonare e le emergenze respiratorie
  • Formazione del personale sanitario sanitario e laico responsabile delle Ambulanze sulla rianimazione cardiopolmonare e sulla gestione del primo soccorso.
  • Formazione e aggiornamento dell’infermiere di Kassack Nord su aspetti igienico/sanitari, gestione di primo soccorso e utilizzo di strumenti di registrazione e di internet

AMBITO DI RICERCA

  • Valutazione dei dati antropometrici dei bambini di 10 villaggi del distretto di Rotho Betio nella Regione di St. Louis.
  • Monitorizzazione (in collaborazione con il Laboratorio di Medicina del Lavoro del CTO) della qualità dell’acqua di 15 pozzi a Dakar e Kassak
  • Rilevazione dei problemi prioritari di salute della popolazione dei bambini Talibè
  • Conduzione di un momento di confronto, riguardanti gli studi di ricerca condotti e in atto, con i docenti e gli studenti dell’ENDSS (Ecole Nationale de les Sciences Sociales et Sanitaires)
  • Percorso di controllo e sorveglianza delle malattie parassitaria a contagio idrico comprendente:
    • Screening ed esame obiettivo della popolazione infantile del villaggio di Kassack Nord indirizzata a determinare la prevalenza delle patologie a contagio idrico attraverso l’impianto di un laboratorio biologico mobile e la raccolta di dati riferibili alle caratteristiche generali e alle abitudini igienico/sanitarie (475 osservazioni)
    • Indagine sui comportamenti igienico-sanitari della popolazione, attraverso interviste a donne e bambini
    • Contributo educativo, rivolto ai bambini, riguardante l’igiene delle mani
    • Conduzione di uno studio, attraverso l’utilizzo di un KAP (Knowledge-Attitude-Practice) finalizzato ad indagare le conoscenze e i comportamenti relativi alla Schistosomiasi (550 osservazioni)

AMBITO SANITARIO

  • Dotazione, nei contesti sanitari in cui si è svolta la formazione agli operatori, di materiali sanitari e attrezzature medicali, provenienti dall’Italia, grazie all’invio di 3 container
  • Dotazione, nei contesti sanitari di Malika, Gae, Kassak Nord e Yeubeull, di quattro Ambulanze
  • Presa in carico economica di un infermiere locale che da Agosto 2012 presta servizio presso la Case de Santè d Kassack Nord.
  • Attività di consultazione sanitaria presso la Case de Santè di Kassack Nord utilizzando strumenti di registrazione in grado di tracciare le prestazioni effettuate e documentare i bisogni di salute e con particolare attenzione alle patologie di mamme, bambini e anziani.
  • Attività di consultazione rivolta ai bambini che accedono al Centre de Talibè di Malika, alle famiglie in carico all’associazione Renken
  • Avvio dei lavori per la costruzione di un’area ricreativa dove i bambini di Kassack Nord possano giocare in acqua sicura, non contaminata dalla presenza di vettori di patologie parassitarie come ad esempio schistosomiasi presente nelle acque del fiume del villaggio

AMBITO EDUCATIVO

  • Conduzione di contributi educativi rivolti a mamme e bambini sul riconoscimento precoce dei segni e sintomi della malaria e prevenzione e primo trattamento delle ustioni
  • Conduzione di un contributo educativo, in collaborazione con gli insegnanti, rivolto ai bambini della scuola primaria e finalizzato al riconoscimento di segni e sintomi della Schistosomiasi


I PROGETTI IN ESSERE

“ILE DES INFANTES” A KASSAK
L’obiettivo principale del progetto, avviato a dicembre 2012, è quello di Sviluppare un programma di sorveglianza e controllo della schistosomiasi attraverso un approccio integrato di interventi
sanitari di tipo educativo, farmacologico e logistico. In particolare:

  • Vengono identificati e implementati modelli educativi che tengano conto degli aspetti di contesto e di cultura del luogo
  • Viene creata un’area ricreativa di giochi acquatici (dotata di acqua sicura), dedicata ai bambini, con annessa un’area dedicata alle attività delle donne (lavaggio panni, stoviglie, etc)
  • Vengono effettuati trattamenti terapeutici finalizzati alla riduzione dell’incidenza della malattia prevalentemente nella popolazione infantile

Il progetto investe 3 aree di intervento (Charity, Educational, Medical research), assumendo una
veste multidisciplinare. Sebbene possa essere definito di “charity”, cruciali sono gli interventi di
educazione e ricerca clinica.
Con l’intento di aggredire su più fronti il ciclo vitale della schistosomiasi e di tutte le malattie a contagio idrico l’ambito di intervento è di tipo preventivo, ma anche di tipo terapeutico poiché prevede l’approccio integrato di un intervento strutturale (le aree ricreative), di un intervento di tipo farmacologico (somministrazione del Praziquantel) e di educazione sanitaria (formazione di formatori locali per il miglioramento del comportamento igienico sanitario della popolazione scolastica)
Durante lo svolgimento delle attività del progetto viene data priorità alla collaborazione e alla condivisione con la popolazione locale e le autorità, condividendo i progressi con il distretto sanitario di riferimento e affidando la maggior parte dei lavori di costruzione e manutenzione a personale locale.

“CASA RAINBOW” KASSAK
Il progetto, in fase avanzata di sviluppo, prevede la Costruzione di un Compound attrezzato per
ospitare sia i teams di Rainbow for africa che di altre organizzazioni dotato di alloggi per il
personale , sala riunioni, aule e laboratori per la formazione con l’intento di promuovere attività di rete con associazioni sia sanitarie che non, tese allo sviluppo in campo sanitario, agricolo, scolastico, promozione di genere ecc..

“FEMME DE LA SANTÉ” A KASSAK
L’obiettivo principale del progetto, in avvio con la Missione 2015, è quello di Identificare e Formare un gruppo di donne portatrici di conoscenze relativamente ai concetti di salute in grado di diffondere tali concetti alla popolazione. Si prevedono quindi interventi formativi in ambito di salute ma anche nell’ambito delle metodologie di diffusione delle informazioni

“CABINET MEDICAL” A MALIKA
L’obiettivo del progetto, in avvio con la Missione 2015, è quello di, attraverso il coinvolgimento di alcuni operatori sanitari locali già collaboratori di Rainbow for Africa, “Costituire un Cabinet Medical a Malika in grado di identificare i problemi prioritari della popolazione adulta e infantile e rispondere adeguatamente” attraverso l’implementazione di strumenti e competenze di diagnosi e cura (elettrocardiografia – ecografia – telemedicina ecc..)


ATTIVITA’ 2015

La missione di maggio 2015, della durata di circa 15 giorni, ha previsto il coinvolgimento di 8 persone, di cui un capo missione, 3 infermieri, 1 puericultrice, un medico non specialista e un medico specializzando inpediatria, un logista, che saranno impegnati in molteplici attività, che impegneranno l’intero gruppo per 9 giorni circa nel distretto di Richard Toll e 5 giorni circa nel distretto di Pikine.
Le attività che hanno visto impegnata l’equipe si suddivideranno nel seguente modo:

ATTIVITA’ A CARATTERE FORMATIVO

  • Avvio di un progetto di “Femme de la Santé” indirizzato ad un gruppo di donne del villaggio di Kassak Nord e finalizzato alla diffusione di messaggi educativi inerenti principalmente la salute della donna e del Bambino (allattamento/pratiche igienico-sanitarie/riconoscimento segni e sintomi)
  • Formazione e implementazione, nel Cabinet Medical di Malika, di uno “Documento del paziente” in grado di riportare le notizie inerenti la salute, il percorso diagnostico e di cura delle persone che accedono
  • Formazione relativamente alla gestione nel Cabinet Medical di Malika,

ATTIVITA’ A CARATTERE EDUCATIVO

  • Conduzione di un contributo educativo, in collaborazione con gli insegnanti, rivolto ai bambini della scuola primaria e finalizzato alla diffusione di informazioni relative all’utilizzo e alle finalità dell’Isle des Infantes
  • Conduzione di un contributo educativo, in collaborazione con gli insegnanti, rivolto ai bambini della scuola primaria di Kassak Sud e finalizzato al riconoscimento di segni e sintomi della Schistosomiasi
  • ATTIVITA’ A CARATTERE SANITARIO
  • Presa in carico di problemi di salute della popolazione adulta e infantile del villaggio di Kassak Nord a partire da segnalazioni riportate dall’infermiere del Poste de Santé
  • Attività di consultazione sanitaria rivolta ai bambini che accedono al Centre de Talibè di Malika
  • Presa in carico e cura dei bambini a cui viene diagnosticato il Trachoma

ATTIVITA’ A CARATTERE DI RICERCA

  • Prosecuzione del percorso di controllo e sorveglianza delle malattie parassitaria a contagio idrico attraverso la conduzione di attività di Screening della popolazione infantile del Comune di Ronche indirizzata a determinare la prevalenza di Trachoma e i fattori determinanti
 

Chiesa Valdese

Progetto sostenuto con i fondi otto per mille della Chiesa Valdese (Unione delle chiese metodiste e valdesi)

8xmille ri-bozza 1-05

Partners in Senegal

Renken Onlus

organizzazione senza scopo di lucro, amica e nostra partner in Senegal.

Il personale di Renken ha partecipato anche ad altre missioni con Rainbow for Africa

 

 

Photogallery missione Senegal

Testimonianze e Blog

Leggi le testimonianze di chi ha già partecipato alle attività ed alle missioni di Rainbow for Africa!